A Maurizio Pistocchi non va giù l’arbitraggio di Banti

0
201

Maurizio Pistocchi, ai microfoni di Radio CRC, ha commentato l’arbitraggio di Banti in Supercoppa.

“Vittoria della Juve macchiata? Gli errori sono stati quasi tutti nella ripresa, ma qualcuno c’è stato anche nel primo tempo” esordisce il noto opinionista Mediaset.

Prosegue Pistocchi, “sono stati errori di mancata applicazione del regolamento. C’è stato un fallo di Alex Sandro su Castillejo: da dietro, senza poter prendere la palla, ha colpito l’avversario col piede a martello. Il regolamento parla chiaro: quando il fallo è diretto, è da rosso”.

Rincara la dose Pistocchi: “poi il fuorigioco su Cutrone: gravissimo errore, perché Sandro lo teneva in gioco”.

Il giornalista di Mediaset prosegue: “Nessuno parla del rigore negato alla Juventus, ma io non ho peli sulla lingua e lo dico: c’era fallo. Matuidi su Calabria era passibile di ammonizione o espulsione: non ha avuto nemmeno il giallo. Trenta secondi dopo, episodio identico e Kessiè viene espulso”.

Conclude infine Pistocchi: “il rigore nel finale, invece, lo si può anche non dare. Conti è davanti, il difensore se entra lo sbilancia e può far fallo, ma la dinamica dell’azione è particolare, perché Conti sembra cercare di colpire la palla col tacco ed allunga la falcata. E’ più rigore che non rigore, ma resta dubbio. Insomma, l’arbitraggio è discutibile perché non ha avuto una linea omogenea”.

Insomma dalla disamina dell’opinionista  Mediaset sembrerebbe non esserci nemmeno un episodio che va contro i bianconeri, il che lascia davvero sbigottiti tutti quanti.