Cuore Marchisio: “Auguro alla Juventus di vincere la Champions League”

0
131

Marchisio ai microfoni di Sky Sport.

L’ex centrocampista bianconero, ora in forze allo Zenit San Pietroburgo, ha parlato a Sky Sport prima di tornare in Russia per la ripresa del campionato.

Ecco le parole dell’ex centrocampista bianconero che denotano il grande attaccamento di Claudio Marchisio alla maglia della Juventus:

“Auguro alla Juve di vincere la Champions”

Dopo avere infatti commentato la imminente partita di supercoppa che attende i bianconeri contro il Milan, Claudio Marchisio si è espresso in merito a quello che viene definito da tutti il grande sogno della Vecchia Signora: la Champions League.

Un sogno – come riporta Sky– che Marchisio ha sfiorato due volte e adesso si augura che i suoi ex compagni possano raggiungerlo. Ecco le parole del ‘principino’:

“Auguro alla Juve che sia l’anno buono, chiuderebbero un ciclo incredibile, soprattutto per chi è lì dall’inizio, dal primo scudetto” ha detto lìex n. 8 bianconero.

Prosegue Marchisio: “..e poi anche per il lavoro che ci stanno mettendo tutti quanti, dalla società allo staff. Credo che se la meritino, ma sanno che anche se le possibilità sono sicuramente più alte rispetto ad altre stagioni, resta sempre difficile”.

Possibilità più alte, grazie alla presenza di Cristiano Ronaldo gli viene domandato dal cronista di Sky:

Mi sarebbe piaciuto giocare con lui? Sicuramente – conclude Marchisio – però ormai è il passato. Penso allo Zenit. Abbiamo obiettivi importanti, vogliamo vincere il campionato e tornare in Champions League. Vedremo come inizierà questo 2019″, ha concluso Marchisio.

Intanto la Juventus sta già preparando la partita di supercoppa con il Milan.
Ci saranno defezioni per entrambe le squadre. Sul fronte rossonero, mancherà certamente Suso per la squalifica rimediata in campionato nell’ultima partita dei rossoneri nel girone di andata.

Nella Juventus saranno certamente assenti Mandzukic, Barzagli e Cuadrado a cui si aggiunge probabilmente Benatia per il problema rimediato nel riscaldamento a Bologna. In dubbio ancora Cancelo e Rugani.