Inter, un fondo di Hong Kong vuole il club nerazzurro

0
294

Tra i progetti del presidente Zhang c’è senz’altro quello di rafforzare l’Inter, fino a renderla in grado di mettere a rischio il dominio, finora incontrastato, della Juventus.

Ottime le mosse finora messe a segno dal presidente.

Su tutte, portarsi a casa Beppe Marotta che, con la sua competenza acquisita negli anni ma, soprattutto, la sua perfetta conoscenza della macchina Juve, rende il suo acquisto strategico in vista di ambiziosi progetti.

Marotta, ma non solo. Voci insistenti danno come molto probabile anche l’arrivo nello staff dirigenziale di Federico Cherubini, anche lui di provenienza Juventus.

E, ad arricchire la rosa, il recente acquisto che proviene dal’Atletico Madrid, Diego Godin, disponibile dalla prossima estate.

Ma, secondo quanto riportato da Il Messaggero, a turbare i progetti di rinnovamento dell’Inter, arriverebbe una ghiotta offerta d’acquisto per il club nerazzurro.

Un fondo di Hong Kong, infatti, sarebbe molto interessato ad acquisire il club, tanto da presentare una prima offerta da 800 milioni di euro, che per il momento sarebbe stata rifiutata.

Al momento il presidente Zhang sembrerebbe non intenzionato a cedere il club, ma è inevitabile che un’offerta di tale portata imponga qualche riflessione in più.

Diverse sono state in passato le voci che riportavano indiscrezioni su una probabile vendita dell’Inter, puntualmente smentite da Zhang, che sembrerebbe intenzionato a tenere la guida del club nerazzurro.

Qualsiasi eventuale trattativa, avrebbe comunque di certo tempi decisamente lunghi, vista la sua complessità.

Zhang può quindi continuare a coltivare il suo progetto di rinnovamento, anche tenendo anche conto che quest’estate cesseranno le limitazioni imposte dal Fair Play Finanziario, e potrà avere più libertà di manovra.