Inter, Icardi arriva in ritardo: puntuale arriva la multa.

0
259

Inter, le regole sono regole e vanno rispettate.

Il fatto: Icardi sarebbe dovuto tornare ad Appiano Gentile ieri pomeriggio, ma non si è presentato all’appuntamento concordato e ha saltando l’allenamento.

Il messaggio è chiaro per tutti. Nell’Inter a gestione Marotta le regole vanno rispettate sempre, non si deroga per nessuno, nemmeno per Icardi, anche se il ritardo è giustificato.

Dopo il caso di Radja Nainggolan non si fanno più sconti. Un altro top player dell’Inter sarà multato dalla società. Si tratta appunto del capitano nerazzurro Mauro Icardi, che ieri pomeriggio non si è presentato alla Pinetina per l’allenamento.

Piero Ausilio e Dario Baccin erano presenti al centro e sono rimasti delusi dal ritardo del bomber argentino, così pure Beppe Marotta. L’accaduto è stato riportato dal Corriere dello Sport.

L’inter non accetta più giustificazioni. Mauro Icardi rientrava dall’argentina con tutti i familiari, il volo di rientro ha accumulato moltissimo ritardo.

Quando l’aereo è atterrato a Madrid, dove avrebbe dovuto prendere il volo per Milano, quest’ultimo era già decollato da un pezzo.

Pertanto non è riuscito a rientrare a Milano all’ora stabilita e quindi non è potuto arrivare in orario neanche ad Appiano Gentile.

Il ritardo era quindi giustificato, ma la società non ha fatto distinzioni e multerà Icardi per non essersi presentato agli allenamenti.

La società non ne ha fatto un caso, ha semplicemente applicato il regolamento interno come atto dovuto.

Icardi si aggregherà comunque al gruppo in vista della gara di Coppa Italia, che l’Inter giocherà  domenica contro il Benevento.

Questo fatto non avrà ripercussioni sulla questione rinnovo. La trattativa è ancora in alto mare, sopratutto per le cifre molto elevate che  Wanda Nara pretenderebbe per l’ingaggio  del suo assistito, nonché marito.

Visto l’impasse della trattativa, dall’Inghilterra ne approfittano per turbarla ulteriormente, e fanno sapere che Mauro Icardi è in cima alla lista dei desideri del Chelsea di Maurizio Sarri.