Juventus, Allegri come Trapattoni?

0
328

Massimiliano Allegri sembrerebbe intenzionato a non cedere la panchina della Juventus.

E anche alla dirigenza del club bianconero Allegri è più che gradito, per stile e per la sua abilità nel guidare la squadra.

Appuntamento tra il tecnico e la dirigenza fissato per marzo, come viene riportato da TuttoSport, momento in cui Allegri, Agnelli, Paratici, Nedved e Cherubini si ritroveranno insieme per prendere decisioni importanti.

Sul tavolo, il futuro dell’allenatore e della squadra stessa.

Squadra che è in piena evoluzione e ha progetti e ambizioni che sembrano essere particolarmente graditi ad Allegri, che sembra essere sempre più attratto dall’idea di rimanere ancora per lungo tempo sulla sua panchina, un po’ come fece Giovanni Trapattoni.

Da sempre Massimiliano Allegri nutre grande stima verso l’ex tecnico della panchina bianconera Trapattoni.

E non è improbabile che il suo si trasformi in un percorso molto simile a quello seguito anni fa dal Trap, che rimase per dieci anni alla guida della panchina bianconera.

Questa sembrerebbe l’intenzione di Allegri, che parrebbe in sintonia con quella di Fabio Paratici.

Il dirigente bianconero infatti, negli scorsi giorni a Dubai, ha confermato il desiderio di vedere Allegri alla guida dei bianconeri ancora a lungo.

Il contratto dell’allenatore bianconero scadrà nel 2020, e sono state numerose le voci che lo davano in partenza a fine stagione.

I motivi che accompagnano la scelta di un allenatore che ha già vinto tanto, sono immaginabili. Si cambia alla ricerca di nuove motivazioni, nuovi stimoli e nuove sfide che permettano di misurare le proprie capacità, al di fuori di una corazzata che sembra diventata invincibile.

Ma l’arrivo del ciclone Ronaldo, i cambiamenti apportati dalla società e le ambizioni di crescita, hanno portato Allegri a cambiare obiettivi e a prendere in considerazione l’idea di continuare ad essere protagonista in una panchina che tante soddisfazioni gli ha dato e tante altre ancora potrebbe dargli.

La primavera porterà notizie sul suo futuro.