Cassano “racconta” Allegri e Strammacioni

0
585

“Io per Allegri contavo come il due di coppe con briscola a bastoni”.

Sono queste le parole dedicate da Antonio Cassano a Massimiliano Allegri.

“Per lui ero la quinta, sesta, settima punta, non so nemmeno io”, rincara la dose ‘Fantantonio’. Probabilmente parole dovute a qualche incomprensione con Allegri.

Peccato, perchè la storia era cominciata bene… “Sopra il Milan c’è solo il cielo…”.

Nonostante Cassano con il Milan abbia vinto il suo primo scudetto della carriera, il talento di Bari vecchia manda la frecciata al mister bianconero.

Antonio Cassano quell’anno formò assieme ad Ibrahimovic una della coppie gol più forti d’Europa, ma purtroppo il barese dovette fare i conti con il problema cardiaco che costrinse a vivere la stagione calcistica non da protagonista assoluto.
E Antonio Cassano non risparmia certo parole migliori per un altro tecnico, stavolta sponda nerazzurra: Stramaccioni.

“È stata la persona peggiore mai incontrata nel mondo del calcio. Ne ho incontrate tante, ma lui… Non è stata una persona onesta, leale. Ti diceva una cosa davanti e tante altre dietro. Raramente sono arrivato alle mani con qualcuno ma con lui fu giusto alzare le mani”.

A riportare l’intervista il sito on line “il posticipo”.