Juventus, con Napoli e Inter il duello continua anche nel calciomercato

0
90

Come era prevedibile anche il calciomercato vede la Juventus al centro della principali trattative.

Si è appena consumato il duello Paratici Marotta per il centrocampista dell’Arsenal Ramsey, che subito si ritrovano uno contro l’altro per Sandro Tonali e Federico Chiesa.

E mentre bianconeri e nerazzurri duellavano per Ramsey, il Napoli piombava su Nicolò Barella.

Anche il centrocampista sardo è seguito dai bianconeri e dai nerazzurri, ma le schermaglie messe in atto per il gallese dell’Arsenal, potrebbero costar care ai due club, che potrebbero aver perso l’attimo fuggente a favore del Napoli.

Secondo quanto riportato dal Corriere dello Sport, il direttore sportivo del Napoli, Cristiano Giuntoli, avrebbe contatto Tommaso Giulini, proprietario e presidente del Cagliari per parlare proprio del giovane talento.

La valutazione di Barella, data dal Cagliari, è di 50 milioni; i partenopei avrebbero chiesto uno sconto e avrebbero anche messo sul piatto della bilancia qualche contropartita tecnica. La trattativa va avanti.

Mentre il Napoli si portava avanti per Barella, Inter e Juventus dopo Ramsey aprivano il fronte per Sandro Tonali e Federico Chiesa.

Sandro Tonali, centrocampista 18enne, è proprietà del Brescia, il cui proprietario è Massimo Cellino. L’ex presidente del Cagliari Per il giovanissimo talento avrebbe chiesto almeno 25 milioni. Adesso si aspettano le prossime mosse di Marotta e Parartici.

Federico Chiesa, 21enne esterno d’attacco, punto fermo anche della nazionale di Roberto Mancini, è difficile che rimanga a Firenze, anche per la valutazione che il giovane attaccate ha raggiuntato: si parla di una cifra intorno ai 60 milioni di euro.

Una cifra simile consentirebbe ai viola di fare investimenti importanti sul mercato in ingresso.

In questo caso i bianconeri potrebbero avere una corsia referenziale, perchè con i viola c’è ancora in ballo il futuro dell’attaccante Marko Pjaca.
Il giovane attaccante croato ceduto, lo scorso anno, in prestito dai bianconeri alla Fiorentina, con diritto di riscatto fissato a 20 milioni di euro.