Morati: Cristiano Ronaldo? Avrei provato per Messi

0
276

Massimo Moratti in una intervista a Sky Sport parla della sua passione per il calcio.

L’ex presidente dell’Inter ha raccontato aneddoti, gioie e anche delusioni, ha parlato del suo rapporto con i giocatori e gli allenatori e anche dei colpi di mercato, Figo, Snaejider e … Messi.

Ne viene fuori un visione molto romantica del suo modo di interpretare il ruolo, e si capisce che se fosse stato ancora presidente dell’Inter ci saremo anche molto diverti: “Dopo che la Juventus aveva acquistato Cristiano Ronaldo, un tentativo per Messi andava fatto” ha ammesso.

Il patron del triplette ha confessato cosa lo spinse a diventare presidente dell’Inter, la sua stella polare: “La sensazione di ‘vendere’ emozioni alle persone. Le emozioni però non hanno prezzo: ecco perché non mi sono fermato alla valutazione imprenditoriale, altrimenti avrei aperto un’azienda di calze perché mi avrebbe reso di più“. ha detto scherzando.

Ma certamente non scherza quando parla della Juventus, di Ronaldo e della contromossa che avrebbe messo in atto per contrastare i rivali bianconeri.

L’ex Presidente ha infatti dichiarato; “Serviva dare un segnale dopo che la Juventus aveva acquistato Cristiano Ronaldo. Almeno un tentativo per Messi andava fatto. Sarebbe stata la rovina economica dell’Inter, ma non si sa mai…“. Conoscendo la storia di Massimo Moratti quel tentativo lo avrebbe senz’altro fatto.

Infatti continua: “La Juve ha fatto un’ottima operazione, nessuno se l’aspettava, è stato un bel regalo per i loro tifosi. Proprio come quando noi acquistammo Ronaldo“.

Forse quest’epoca non consente più  per una gestione romantica, però la visione e  il coraggio non possono mancare: “Non ho mai pensato di rientrare. A un certo punto capisci che hai fatto il tuo tempo. È giusto lasciare spazio a chi vuole provarci anche con idee diverse. Zhang? Anche se è giovanissimo ha grandi doti imprenditoriali e buon senso. Credo molto nel suo lavoro, non vuole fare la figura di Pierino“.