Giampiero Galeazzi a “Domenica in” commuove tutta l’Italia sportiva

0
330

Toccante partecipazione di Giampiero Galeazzi a Domenica In.

Il noto telecronista sportivo e conduttore televisivo ha partecipato come ospite al programma pomeridiano di Rai 1 insieme alla sua vecchia amica e collega Mara Venier.

La ‘rimpatriata’ di oggi a ‘Domenica In’ con Mara Venier che ha ospitato Giampiero Galeazzi è già diventato d’ufficio uno dei momenti televisivi più belli del 2018.

I due avevano condiviso diverse edizioni della celebre trasmissione di Rai 1 negli anni ’90, dove ‘Bisteccone’ curava la conduzione di ’90° Minuto’.
Nell’ultima puntata dell’anno il 72enne ex giornalista sportivo si è mostrato in sedia a rotelle, debilitato da quello che è il morbo di Parkinson.

Con Mara Venier ci sono stati un saluto caloroso e un abbraccio. E in quell’abbraccio si è visto un Galeazzi provato dalla malattia, ma sempre sorridente.

La Venier ad un certo punto della puntata lo ha coinvolto nella lettura dell’oroscopo e quando si è arrivati a parlare del suo segno zodiacale, il toro, Giampiero ha affermato:

“Sono contento di quello che ho fatto nella vita, ora mi manca da fare bene gli ultimi 50 metri”, probabilmente in riferimento al suo stato di salute piuttosto delicato.

La conduttrice, commossa, ha esortato Galeazzi a lottare, ricordando all’amico che la strada da percorrere è ancora ben più lunga di 50 metri. Sono seguiti baci e abbracci in un clima generale di profonda emozione tra i due.

Galeazzi e la Venier come detto hanno condotto insieme diverse edizioni di Domenica In, durante le quali fu anche coniato dalla stessa Mara il famosissimo soprannome di “Bisteccone”, e non hanno mai nascosto la loro sincera amicizia e stima reciproca.

Giampiero Galeazzi è molto amato dal pubblico televisivo, soprattutto da quello sportivo. Indimenticabili le sue telecronache dei fratelli Abbagnale durante le gare di Canottaggio. Telecronache queste ultime rimaste celebri per l’ardore e l’amore con le quali segue tale sport.

L’uomo ha esordito nel mondo dello sport come canottiere, per essere poi assunto prima in radio e poi in Tv. Giampiero è diventato noto al grande pubblico negli anni 70, quando ha iniziato a partecipare a trasmissioni sportive di successo come “Dribbling”, “La domenica sportiva” e “Mercoledì sport”.

Come riporta il Messaggero “Possiamo dire, senza tema di smentita, che una parte del successo dei canottieri italiani è merito proprio delle telecronache di Giampiero Galeazzi”.