Squalifica Bentancur: sussistono i dubbi circa la procedura irregolare del giallo (sacrosanto)

0
729

Si sollevano forti dubbi sull’arbitrato di Banti.

L’arbitro è stato protagonista in negativo il 26 dicembre allo stadio Atleti Azzurri d’Italia, per aver gestito la gara tra Atalanta e Juventus in maniera a dir poco discutibile.

Dopo la squalifica per una giornata arrivata ieri dal Giudice Sportivo nei confronti dell’uruguaiano Bentancur, però le decisioni di Banti scatenano ancora una volta le polemiche.

I dubbi nascono sul secondo cartellino giallo ai danni di Bentancur. Giallo sacrosanto comminato dal fischietto livornese, che è costato l’espulsione appunto per Rodrigo Bentancur.

Tuttavia, seppure la decisione di Banti è corretta, ciò che invece viola il regolamento è la modalità con si è arrivati ad estrarre il cartellino nei confronti del centrocampista bianconero.

A evidenziare l’anomalia il sito sportivo Tribuna.com che recita testualmente: “Come tutti hanno visto, sono trascorsi diversi secondi prima che Banti decidesse di estrarre il secondo giallo. Così tanti che si è insinuato un dubbio: non è che gliel’hanno suggerito dal VAR? Se così fosse sarebbe un errore da matita blu perché la ‘moviola in campo’, per protocollo, non può intervenire sui cartellini gialli, solo sui rossi diretti”.

Anche quotidiani in edicola hanno sottolineato i dubbi circa la genesi del cartellino comminato a Bentancur.

La Gazzetta dello Sport è “garantista”: secondo il quotidiano rosa il VAR non può aver suggerito a Banti di tirare fuori il secondo giallo, proprio per via del protocollo che lo vieta.

Tuttosport e Il Corriere dello Sport, invece, non la pensano proprio come la Gazzetta.

Sempre secondo quanto riportato dal sito Tribuna.com, per “il Corsport – scrive la testata on line – , solo due persone possono aver suggerito a Banti di prendere la decisione (giusta): l’assistente Ranghetti o Calvarese al VAR. In questo caso, ribadiamo, la procedura sarebbe assolutamente vietata”.

Continua ancora Tribuna.com: “Tuttosport non ha invece dubbi e nella moviola scrive che il fischietto livornese è stato ‘evidentemente supportato dal VAR’. Se vero, creerebbe un precedente pesantissimo. Sapere la verità non sarebbe difficile visto che le comunicazioni tra gli arbitri vengono registrate”.