La Juventus e i suoi tifosi festeggiano Roberto Bettega

0
515

Oggi compie gli anni Roberto Bettega.

La Juventus non dimentica i suoi campioni e lo ricorda sulla sua pagina ufficiale di Twitter.

E non lo dimenticano nemmeno i tifosi bianconeri, che sui social non hanno fatto mancare i loro messaggi di auguri a Roberto Bettega, uno dei più grandi attaccanti italiani di sempre.

Cresciuto nelle giovanili bianconere, ha poi giocato nella prima squadra dal 1970 al 1983. Nella stagione 1983-84 ha giocato in Canada  ai Toronto Blizzard, dove chiuse la carriera.

A causa di un principio di tubercolosi, saltò l’intera stagione 1971-1972.

Nelle 13 stagioni giocate con la maglia bianconera ha disputato 482 partite segnando 178 gol, guadagnandosi il sopranome Bobby Gol. Nella graduatoria dei goleador della Juventus è il terzo marcatore di sempre dopo Boniperti e Del Piero.

Con la Juventus vinse 7 scudetti, 2 Coppa Italia e una Coppa Uefa.

Nel 1973 sempre con la Juventus disputò la finale di Coppa dei Campioni. La partita si disputò il 30 maggio 1973 presso lo Stadio Stella Rossa di Belgrado e fu vinta dall’ Ajax di Johan Cruijff.

Bottega è stato grande protagonista anche con la Nazionale Italiana.

Con la maglia azzurra disputò 42 partite segnando 19 gol. Rimane memorabile il gol in tuffo che segnò all’Inghilterra nella sfida giocata a Roma il 17 novembre 1976 per le qualificazione al campionato del mondo del 1978.

L’italia poi si qualificò alla fase finale dei mondiali che si giocarono in Argentina. In quei mondiali Roberto Bettega è stato  un protagonista di primo piano, tanto da esser inserito nella squadra ideale del torneo.

Roberto Bettega è stato un’attaccante modernograndissimo colpitore di testa, dotato di  tecnica individuale e visione di gioco, che gli consentivano di essere non solo un finalizzatone ma anche un eccellente suggeritore.

Di lui Giampiero Mughini scrisse: “Fu la malattia che lo colpi nella stagione 1971-1972 a impedirgli di diventare il più grande calciatore dell’era moderna“.

Tanti auguri a Roberto Bettega anche da parte nostra!