Cuadrado: escluso intervento chirurgico

0
211

Buone notizie sotto l’albero per Max Allegri.

Dopo la tegola relativa allo stop di Federico Bernardeschi arrivano buone notizie per l’allenatore bianconero

Juan Cuadrado, infatti non dovrà operarsi al ginocchio sinistro dopo l’iperestensione accusata dal centrocampista offensivo colombiano nell’ultimo match di Champions League perso dai bianconeri contro lo Young Boys.

La situazione di Cuadrado, è stata chiarita quest’oggi direttamente dal sito ufficiale della Juventus con una nota dove viene comunicato che: “Cuadrado sta proseguendo la terapia conservativa con qualche miglioramento” si legge.

“Al momento non ci sono le indicazioni sufficienti per procedere chirurgicamente”.

C’è da dire che, nonostante sia stato scongiurato il pericolo intervento chirurgico, Cuadrado non potrà comunque essere arruolabile con capitan Chiellini e compagni, considerando che comunque si tratta di un infortunio al ginocchio, sempre molto delicato.

Di certo Cuadrado, resterà fuori almeno fino al rientro dalla sosta di gennaio, saltando molto probabilmente anche l’importante finale di Supercoppa Italiana contro il Milan di Gattuso.

Intanto in ogni caso il Natale ha già portato alla Juventus la prima piccola buona notizia.

Nell’imminente invece si pensa alle due partite che ancora separano la Juventus dalla fine del 2018.

Due partite che però potrebbero essere molto significative.

Max Allegri, che ha dichiarato nella conferenza stampa antecedente alla partita vinta con la Roma, che Cristiano Ronaldo avrebbe con ogni probabilità riposato in una delle ultime due partite dell’anno solare.

La notizia è sorprendente, perché delle 17 partite giocate finora dalla Juventus, Ronaldo è sempre stato schierato nell’undici iniziale, venendo sostituito tra l’altro in una sola occasione, quella della vittoria contro la Fiorentina per 1-0, con Allegri che ha “concesso” al portoghese gli ultimi 10 minuti in panchina.

Il dubbio ora si sposta su quale delle due partite, sarà quella prescelta per concedere a Ronaldo il meritato riposo, quella con l’Atalanta a Bergamo, o la sfida casalinga dello Stadium contro la Sampdoria.

In caso di riposo del portoghese, le alternative comunque non mancheranno, con Allegri che molto probabilmente potrà schierare un attacco di tutto rispetto con Mario Mandzukic, Dybala e Douglas Costa.