Il mondo del calcio in fibrillazione dopo l’esonero di Mourinho

0
82

Secondo quanto riporta un articolo del Mundo Deportivo, l’esonero di Jose Mourinho spianerebbe la strada per il suo ritorno al Real Madrid.

Il Presidente del Real, Florentino Perez, è un suo grande estimatore e se fosse stato per lui, Mourinho non avrebbe mai lasciato la panchina dei Blancos.

All’epoca fu il portoghese a voler andar via perché la situazione nello spogliatoio era diventata insostenibile.

Quando si parla della panchina del Real il nome di Jose Mourinho è sempre in prima fila, fu così anche lo scorso ottobre dopo che il Real Madrid licenziò Lopetegui.

Allora il fatto di essere allenatore del Manchester United ha interrotto qualsiasi ipotesi di trattativa.

Ora che Mourinho non è più all’Old Trafford e con Solari sempre più in difficoltà, specialmente dopo lo 0-3 col CSKA, negli ambienti del Bernabéu il ritorno del portoghese è dato per certo.

Il Real Madrid ha bisogno di ristrutturare profondamente la squadra per la prossima stagione, e Florentino Perez vorrebbe dare la responsabilità di farlo a Mourinho.

Non è chiara la posizione dei pesi massimi dello spogliatoio, come Sergio Ramos , che silurò  Conte ancor prima di sbarcare a Madrid, dichiarando che il Real non ha bisogno si sergenti ma di allenatori come  Ancelotti o Zidane .

Questo però non sembra preoccupare molto Florentino Perez, che invece è favorevole ad avere un sergente negli spogliatoi e non un amico dei giocatori.

Di fatto il grande ostacolo al ritorno di Mourinho al Real Madrid sono i tifosi, che non gradirebbero il ritorno dello Special One.

Anche se, bisogna dire, i favorevoli ad un suo ritorno non sono pochi, la stragrande maggioranza comunque non lo vuole, sopratutto per come lasciò la squadra per approdare alla Premier League.

Ma sopratutto  perché dopo che Mourinho abbandonò la squadra, il Real vinse campionati e coppe, in un ambiente molto più tranquillo e senza la tensione tipica di ogni sua gestione.

Inoltre, molti fan ritengono che il tempo di Mourinho a Madrid sia già passato e che non possa tornare dopo aver fallito allo United, una delle squadre storiche del calcio mondiale.

Florentino Perez è consapevole di ciò che pensano i tifosi Blancos.

In conclusione questa volta per il presidente madrileno non è detto che volere sia anche potere: il sogno di riportare Mourinho a Real potrebbe infrangersi contro una muraglia umana.