L’UEFA avverte l’Atletico: “Ronaldo ha segnato 22 gol all’Atletico Madrid”

0
381

Il tweet dell’UEFA suona come una minaccia per l’Atletico Madrid.

Il sorteggio ha accoppiato l’Atletico Madrid e la Juventus negli ottavi di finale di Champions League.

Cristiano Ronaldo farà ritorno a Madrid che sentirà aria di derby.

Proprio contro l’Atletico il lusitano è andato a segno ben 22 volte in 16 gare, come ricorda l’UEFA col suo tweet.

Contro l’Atletico, la Juventus giocherà l’andata al Wanda Metropolitano di Madrid il prossimo 20 febbraio e il ritorno allo Juventus Stadium il 12 marzo.

Nel sorteggio degli ottavi di Champions League, quindi, la Juventus ha trovato una delle due avversarie più temute.

Temuta quanto, e forse più, del Liverpool.

Squadra solida e con una difesa impenetrabile quella di Simeone (come del resto dimostra di essere anche la Juve), l’Atletico Madrid è un autentico pericolo per la squadra bianconera.

Due autorevoli squadre che si fronteggeranno alla pari, dunque.

Con tanta voglia, da parte della Juventus, di non ripetere l’esperienza del 2014, quando fu l’Atletico Madrid ad avere la meglio.

Ma questa volta la Juventus ha dalla sua la punta di diamante che potrà fare la differenza.

E chi altri, se non Cristiano Ronaldo?

L’uomo che ha ottenuto il suo maggior numero di successi proprio con l’Atletico Madrid, mettendo a segno 22 reti.

Il calciatore portoghese con la maglia del Real Madrid, ha potuto contare ben 15 vittorie contro l’Atletico Madrid.

Per la Juve è ancora viva la delusione data dalle ultime due sfide europee, ecco perché in questa sfida verrà chiesto il meglio da parte di tutta la squadra.

E sarà lui ad essere investito della responsabilità di guidare i suoi compagni nell’impresa, difficile ma possibile, di battere l’Atletico Madrid.

Ronaldo è il giocatore che più di tutti saprà fare la differenza, conoscendo alla perfezione uomini e strategie, non mancheranno istruzioni precise su come portare a casa il risultato atteso.

Una sfida molto complicata ma appassionante per Allegri e i suoi uomini, così come speciale sarà anche per Cristiano Ronaldo che giocherà per la prima volta a Madrid con la maglia della Juventus.