Cagliari Arena: prosegue l’iter per la costruzione del nuovo stadio mozzafiato

0
379

Per il nuovo stadio del Cagliari c’è da attendere. Ma si farà.

La conferenza di servizi riunitasi stamani in Comune a Cagliari non ha ancora concesso il benestare definitivo all’aggiornamento dello studio di fattibilità presentato dal Cagliari Calcio.

L’aggiornamento prevede la possibilità di ospitare a Cagliari i più grandi eventi UEFA, nell’ambito del progetto sullo stadio scelto dalla società Cagliari Calcio con il coinvolgimento dei tifosi.
Il progetto dello stadio del Cagliari, in versione internazionale e allargata a 30.000 posti, ha bisogno quindi di un ulteriore aggiornamento.

Dall’ esame della documentazione – riporta sardiniapost.it – è emerso che la volumetria in più sarebbe consentita dal Puc di Cagliari, ma potrebbero sorgere problemi in merito l’impatto ambientale.

La realizzazione di un impianto da 25mila posti (originari) con la possibilità di estendere la capienza fino a trentamila porterebbe un innalzamento della struttura di quattro metri.

Tale ampliamento potrebbe infatti impattare con l’ambiente per via della vicinanza del nuovo stadio alla baia di S.Elia ( il mare infatti è vicinissimo allo stadio).
Di conseguenza serve un “passaggio” anche presso l’Ufficio di tutela del paesaggio della Regione e della Soprintendenza.

Tuttavia, come spiega l’ANSA, in casa Cagliari si respira aria di cauto ottimismo: la situazione potrebbe essere sbloccata anche prima di Natale.

Non sarebbero quindi emersi ostacoli insormontabili. Il Cagliari aveva presentato alla fine della settimana scorsa l’aggiornamento dello studio di fattibilità del nuovo impianto sportivo che sorgerà sulle ceneri del Sant’Elia.

La revisione – come riporta il sito Calcio e Finanza – includerà la possibilità di estendere a 30.000 il numero di posti disponibili qualora l’Italia dovesse ospitare gli Europei del 2028 e Cagliari fosse designata tra le sedi.

Il nuovo stadio del Cagliari calcio sorgerà nei pressi del vecchio stadio oramai in fase di demolizione.

Il “Cagliari Arena”, questo è il nome scelto dal presidente Giulini, si presta ad offrire, per la sua peculiare posizione, uno spettacolo mozzafiato sia dall’esterno che dall’interno dello stadio stesso, dal quale è possibile ammirare una delle bellezze naturali della Sardegna: il mare.

Il nuovo stadio quindi accomunerà caratteristiche sconosciute alle altre squadre di club: sport e natura.