Supermarket Real. Isco ai titoli di coda, la Juve alla finestra

0
231

Isco in rotta col Real Madrid.

Ormai da tempo ci sono delle avvisaglie di un addio addirittura a gennaio.

Ora però non si tratta più soltanto di voci o di tecnici che non danno al centrocampista il minutaggio desiderato.

Oltre alla rottura con il club ed in particolar modo con il mister Solari, qualcosa si è rotto anche con la società, rea di non averlo protetto il talentuoso centrocampista.

Ma la rottura più eclatante si è consumata ieri sera, con i tifosi. Proprio quei tifosi che meno di un’anno fa si sono spesi totalmente per tutelare il loro beniamino.

Intanto nel pre partita di Champions League ieri il calciatore madridista ha rifiutato la fascia da capitano, come rivelato da Marcelo: “Ho provato a dargli la fascia, ma mi ha detto di darla a Carvajal. Non so perché”. Segnale inequivocabile della rottura con club e società.

Ma secondo quanto riporta “AS”, Isco avrebbe avuto un battibecco con i tifosi del Real Madrid:

“Cosa volete da me?!” avrebbe detto il calciatore rispondendo ai supporters con annesse addirittura delle frasi ingiuriose nei loro confronti.

Isco vorrebbe giocare con più regolarità e, convinto del suo potenziale, sembra disposto a partire pur di trovare spazio.
Che il giocatore piaccia alla Juventus e al Manchester City non è un mistero: gli screzi tra lo spagnolo e il suo pubblico potrebbero riaccendere una pista di mercato mai tramontata.
Insomma, una condizione non certo piacevole, che potrebbe portare alla cessione del centrocampista già nel mese di gennaio. Diverse big sarebbero alla finestra.

Gli addii di Zidane e CR7 hanno ingrigito l’ambiente Real: Florentino Perez nei primi mesi è riuscito a negare l’evidenza, ma settimana dopo settimana è stato costretto a ravvedersi e a incassare le critiche.

Nell’ambiente calcistico tira aria di un’operazione simile a quella che ha portato Ronaldo alla Juventus, con il portoghese che non si sentiva più protetto da club e società.

Stavolta Ronaldo potrebbe fungere da calamita per attirare quello che è uno dei giocatori in assoluto preferiti da Allegri: ISCO.