Moviola Champions League, in Italia gol di Dybala con VAR regolare

0
604

Moviola: ecco quanto riportato stamane sul Corriere dello Sport.

Manca un rigore su CR7. E su questo siamo tutti d’accordo.

Maluccio il tedesco Stieler, professione avvocato, alla terza in una fase a gruppi della Champions, First dell’Uefa evidentemente provato in una gara che conta poco per future promozioni” scrive il CdS.

Il Corriere valuta negativamente l’operato dell’arbitro di Juventus – Young Boys.

“Fischia sempre con un pizzico di ritardo, -scrive il quotidiano sportivo – è sempre alla ricerca di qualche suggerimento: se arriva, nasce il rigore per lo Young Boys (giusto), quando non arriva son dolori (su Ronaldo, penalty netto)” conclude il giornale nella versione on line.

Poi tornando sui rigori, il quotidiano sportivo avvalla la decisione dell’arbitro:

“Ci può stare quello concesso: Alex Sandro finisce per franare su Ngamaleu e lo colpisce con la gamba di richiamo (la destra) in un corpo a corpo in cui è difficile stabilire chi inizi per primo”, legge.

Manca però un penalty alla Juve: Ronaldo viene spinto da dietro e trattenuto per un braccio da Benito mentre sta saltando per colpire di testa” scrive ancora il Corriere dello Sport.

Ma il commento più interessante è quello che riguarda il secondo gol di Dybala, quello che avrebbe decretato il pareggio.

In Italia,- scrive il giornale sportivo – col VAR, il gol di Dybala sarebbe stato convalidato (e forse non solo in Italia): la linea di visione del portiere è aperta, vede partire il tiro, Ronaldo è un pelo in off side, fa per colpire ma non sfiora il pallone” conclude il Corriere dello Sport.

Ricordiamo che Il Comitato esecutivo dell’Uefa ha anticipato i tempi di adozione della Video assistant referee in Champions League. Sarà usata anche all’Europeo Under 21 che si giocherà in Italia e a Dublino.

La Video assistant referee arriva in Champions League dagli ottavi di finale.

Fonte: Corriere dello Sport