Marotta nuovo AD dell’Inter: “Qui per un percorso vincente”

0
357

Il Consiglio di Amministrazione dell’Inter ha approvato la nomina di Beppe Marotta a nuovo Amministratore Delegato della società per la parte sportiva.

La sua carica andrà ad affiancare quella di Alessandro Antonello, Amministratore Delegato per la parte finanziaria.

Il nuovo AD in mattinata ha fatto visita alla nuova sede del club nerazzurro, che sarà operativa tra qualche mese.

Successivamente si è recato alla sede di Corso Vittorio, dove ha avuto modo di salutare i dipendenti della società, prima dell’inizio del CdA.

Dopo la sua nomina, Marotta ha commentato:

“Da oggi farò parte della grande Inter, per me è motivo di grande orgoglio. Per me inizia un percorso importante della mia vita. E deve essere un percorso vincente”.

Il nuovo Dirigente dell’Inter ha proseguito:
“Sono felice e orgoglioso di iniziare una nuova sfida professionale in un club prestigioso come l’Inter. Il Presidente Steven Zhang ha un progetto ambizioso e sono impaziente di farne parte attivamente. Voglio ringraziare il Chairman Zhang e il Gruppo Suning per la fiducia che mi hanno accordato e sono certo che insieme renderemo l’Inter nuovamente vincente”.

Sulla nuova nomina è intervenuto anche il Presidente dell’Inter, Zhang, che ha commentato:
“Questo è un cambiamento importante per il Club, in linea con il nostro obiettivo di diventare una società vincente e un’azienda di successo. Come Inter, vogliamo vincere, appassionare, ispirare e unire le persone attraverso il calcio”.

Ha proseguito Zhang: “Beppe Marotta è uno dei migliori dirigenti in ambito calcistico e ci aiuterà a raggiungere i nostri obiettivi. Fuori dal campo, Alessandro Antonello garantirà il miglioramento delle nostre performance, la realizzazione dei nostri progetti strategici e la promozione dei valori del Club all’interno dell’organizzazione”.

Beppe Marotta giunge all’Inter in un momento particolarmente delicato della società, che si ritrova a dover affrontare diverse importanti questioni.

Trovare il modo di motivare la squadra, uno dei più importanti. L’Inter viene da un periodo non eccellente e senz’altro si avrà la necessità di sostenere la squadra perché possa affrontare al meglio gli impegni futuri.

E, naturalmente, la squadra potrà centrare gli obiettivi, se seguita alla perfezione da un tecnico. Su Spalletti, inutile nasconderlo, ci sono delle perplessità sulla sua capacità di guidare la squadra in una situazione come quella attuale.
Non è un problema immediato, ma di certo arriverà il momento per parlare di una sua eventuale sostituzione.
I nomi più quotati? Antonio Conte, Diego Simeone e, perché no?, The Special One José Mourinho.

Uomini abili ed esperti sono anche capaci di dare buoni consigli, e magari di evitare ai giocatori qualche scivolone.
La presenza di Icardi a Madrid, per esempio.

Ultimo punto cruciale è l’attenzione che si dovrà prestare al mercato.
Il Presidente non nasconde la voglia di acquistare giovani giocatori italiani.

Al nuovo AD spetterà l’importante compito di trovare il modo per arricchire la squadra, cercando di fare ottimi investimenti.

La presentazione del nuovo AD sul profilo Twitter dell’Inter: