Sorrenti: “Campo sintetico vero rivale della Juve”

0
640

Tiziano Sorrenti, Agente FIFA, parla della sfida di stasera tra Juve e Young Boys

L’intermediario, intervistato da Tuttomercatoweb.com, sulla sfida che coinvolgerà i bianconeri.

All’andata è finita male per il club svizzero: un ko che rispecchia il vero valore dello Young Boys?

“No: lavorano molto bene coi giovani, sanno muoversi sul mercato. Chiaro, la Juventus è sicuramente superiore ma in casa non sono da sottovalutare. Hanno pareggiato 1-1 contro il Valencia e fatto un’ottima partita contro lo United, perdendo immeritatamente 0-3″.

Campo sintetico e freddo preoccupano la Juventus.

“Il campo sintetico sarà il principale avversario della Juventus, sì, e anche il punto di forza della squadra svizzera anche se penso che alla fine la superiorità tecnica dei bianconeri dovrebbe fare la differenza. Per quanto riguarda il clima, non credo risulterà un problema: le condizioni climatiche in Svizzera sono simili a quelle di Torino”.

A Mister Seoane mancherà Sulejmani.
“E’ sicuramente un giocatore importante per lo Young Boys. Ha esperienza internazionale, avendo giovato all’estero nel Benfica e all’Ajax. Proprio questa sua esperienza sarebbe potuta essere utile, in queste partite”.

Quali sono le stelle, dunque?
“La punta Hoarau e il terzino Mbabu, gli altri due fondamentali dello Young Boys”.

Lei conosce bene il club dove ha peraltro due giocatori.
“Il primo è Pedro Teixeira, classe ’98, internazionale svizzero Under 20, esterno offensivo rapido, abile nell’uno contro uno. E’ tornato da un piccolo infortunio che però lo ha tenuto out per due mesi circa. Il secondo è Gianluca Romano, classe 2001, nazionale Under 17 svizzero. Ha giocato l’Europeo con la Svizzera di categoria, proprio contro l’Italia. Lui gioca nell’U21, ma è già sotto contratto”.