Champions league: Gigi Buffon offeso dai giornali francesi

0
577

Gianluigi Buffon è stato aspramente criticato dall’Equipe.

Il motivo di un tale accanimento è da ricercare nella prestazione fornita dal portiere, ieri nella partita di Champions League contro Stella Rossa-Psg.

L’ex portiere della Nazionale italiana, preferito ad Areola, ha preso 5 in pagella dal principale quotidiano sportivo francese perché colpevole di non aver parato il tiro del serbo Gobeljic per il momentaneo 2-1.

“Primo tempo da cassintegrato, attivo sulla prima occasione calda, ma non chiude bene sul gol”: voto 5.

Questa la pagella del quotidiano francese dell’Équipe che poi prosegue con un apposito articolo dal titolo polemico:

“Buffon, unico perdente”. Il quotidiano poi argomenta il titolo pesantissimo nei confronti dell’ex portiere della Juventus:
“Il giudizio può sembrare severo, ma ha commesso un errore” scrive il quotidiano che poi prosegue, scrivendo che anche Gigi era “coperto da Bernat, colpevole in marcatura, Buffon era in leggero ritardo sul tiro a fil di palo”.

Uno degli indizi, per il quotidiano, che confermerebbero una tesi che sa tanto di sentenza per i francesi: “la spiacevole sensazione che Buffon senta sempre più i suoi 41 anni (che compirà il 28 gennaio)”.

Ancora durissimo il quotidiano sportivo francese prosegue contro il portiere “Come sul gol incassato, il portiere italiano di nuovo preferito ad Areola, non ha trasmesso sicurezza”.

Gli altri quotidiani francesi, secondo quanto riporta la Gazzetta dello Sport, sono stati più clementi con Gigi Buffon.
“Le Parisien” ad esempio attribuisce all’ex bianconero un 6,5 in pagella.

Intanto nel post partita di ieri Buffon ai microfoni di Sky ha elogiato Neymar dopo il successo di Belgrado. “Ho una grande amicizia con Neymar, è in una forma straripante e vuole continuare a stupire. Quando un giocatore così forte ha questa voglia di incidere, le cose si fanno più semplici”.

Poi, non poteva mancare un pensiero a Napoli e Inter: “E’ un peccato per le italiane, questione di orgoglio. Il Napoli ha fatto un girone fenomenale, per l’Inter è un peccato perchè bastava vincere e avrei avuto più opportunità di tornare in Italia da avversario”.

Fonte: La Gazzetta dello Sport