Luciano Moggi elogia Mandzukic

0
208

Luciano Moggi ha detto la sua in merito al Derby d’ Italia .

Scrive come di consueto sulle pagine di “Libero quotidiano”

Parte subito forte l’ex dg bianconero.

“Già prima si faceva fatica a trovare dei possibili rivali della Juve in campionato, adesso che ha vinto anche il Derby d’ Italia diventa noioso e anche banale parlare di antagonismo in un torneo dove la capolista ha fatto 43 punti su 45” dice Moggi.

Lucianone continua, “La juve – dice – è imbattuta, ha il migliore attacco e la migliore difesa. Una macchina da guerra che rasenta la perfezione… dove spicca Ronaldo”.

“Il portoghese è un campione, collocato però in un contesto dove il motto “tutti per uno, uno per tutti” è la regola vigente”.

Poi tra le tante affermazioni di Moggi spiccacno quelle su Mario Mandzukic:

“Mandzukic,- scrive Moggi – oltre a svolgere la mansione solita di tuttofare, è stato poi capace di segnare il gol-vittoria su imbeccata di Cancelo, che ha fornito tanti palloni invitanti”.

L’ex dg bianconero sostiene che “Nell’economia del gioco interista servirebbe forse un’ attaccante “alla Mandzukic”, capace di dare aiuto a centrocampo e difesa, oltre a venire anche a prendersi i palloni invece di aspettarli”.

Puntualizza Luciano Moggi: “ovviamente è una nostra impressione, con tutto il rispetto per “il fiuto” di Icardi: alla fine, potrà anche segnare qualche gol in più di Mario, ma le reti vanno pesate e in questo lo juventino è un maestro”.

Poi l’attuale opinionista di “Libero” conclude con due parole sugli impegni che aspettano le italiane in Europa:

“Almeno si riparte con la Champions, dove la Juve (domani) cercherà il primo posto nel girone contro lo Young Boys: quasi un allenamento. Più difficile ma non impossibile il compito dell’ Inter che, ospitando il Psv, deve sperare che il Tottenham perda al Camp Nou contro il Barça: così basterebbe un pareggio”.

Fonte: Libero quotidiano