Dybala: “Mai un gol ai nerazzurri? Magari lo faccio venerdì”

0
182

Paulo Dybala, archiviato il Galà del Calcio Aic, in cui è stato premiato e inserito nella Top 11 dei giocatori, pensa alle prossime importanti sfide.

E la Joya si concentra, in particolare, sull’attesissima gara Juventus-Inter che si disputerà venerdì sera all’Allianz Stadium.

L’Inter di Spalletti arriva da un pareggio con la Roma, 2-2, e non nasconde la sua voglia di vincere.

Una partita importante per molti, Dybala compreso.

All’appello manca infatti proprio un suo gol all’Inter, e l’attaccante bianconero aspira a raggiungere l’obiettivo proprio in occasione della prossima gara.

“È vero, mi manca. Mi piace segnare e farlo contro di loro sarebbe ancora più bello specie per l’importanza che questa partita ha per i tifosi”.

E sul compagno di Nazionale Mauro Icardi dice: “Ci siamo visti, ma non abbiamo parlato della gara che ci aspetta. Per fortuna abbiamo segnato entrambi in nazionale, sarà bello ritrovarlo venerdì, abbiamo un ottimo rapporto”.

Un accenno anche su Massimiliano Allegri: “Lui mi dà libertà di movimento e io cerco di trovare spazio per fare male all’avversario, mi chiede sacrificio”.

E conclude: “Noi imbattibili? Le trappole possiamo metterle soltanto noi, sottovalutando gli avversari. Siamo consapevoli della nostra forza ma sappiamo anche che dipende tutto da noi, manca ancora tanto e ci sono tante competizioni che vogliamo vincere”.

Attesissima sfida, dunque, ma da affrontare in maniera serena.

E infatti sereni sono stati immortalati nelle foto postate oggi dai calciatori della Juventus (Ronaldo Dybala, Bernardeschi e Cuadrado) sui loro profili social, a testimonianza di un clima disteso e gioioso durante gli allenamenti al campo della Continassa.
Agguerriti e pronti ad una appassionante sfida.

Appuntamento quindi in casa Juventus, all’Allianz Stadium, dove gli uomini di Massimiliano Allegri e di Luciano Spalletti sono attesi per una gara impegnativa ma anche avvincente, che saprà certamente dare spettacolo e far divertire i loro tifosi.