Valente (M5S) spiega la riforma del governo per lo sport

0
426

Simone Valente, uomo di fiducia di Di Maio, ha parlato ieri ai microfoni di Rai Sport.

“La riforma del governo è scritta in legge di bilancio e quella rimane”.

Sono queste le prime parole del sottosegretario con delega ai Rapporti con il Parlamento e responsabile sport dei Cinque Stelle.

Intervistato dal giornalista Enrico Varriale Valente traccia con parole semplici i lineamenti della riforma dello sport che il Governo si appresta a mettere  in atto.

Valente rinnova l’annuncio: “Ci saranno due enti” – ha spiegato Valente ai microfoni di Rai Sport-.

“Il Coni continuerà a fare formazione olimpica perché pensiamo abbia un ruolo importantissimo in questo ma dall’altra parte ci sarà un ente come ‘Sport e Salute’, su cui si investirà in prevenzione, scuole e soprattutto ci saranno più soldi che dovranno arrivare allo sport di base, allo sport dilettantistico, allo sport giovanile”, dice Valente.

Il sottosegretario prosegue “Anche gli Enti di promozione sportiva, come le Discipline sportive associate, faranno parte di ‘Sport e Salute’.

Inoltre Simone Valente aggiunge in merito alle Discipline sportive associate: “saranno finanziate anch’esse, anche se è vero che bisogna rimettere in sesto i criteri oggettivi meritocratici per la distribuzione dei fondi”.

Varriale, il giornalista di Rai Sport, chiede al sottosegretario la conferma su chi nominerà i vertici di ‘Sport e Salute’.

Il sottosegretario con delega ai Rapporti con il Parlamento risponde “Il Ministero della Salute avrà un ruolo importante e avrà un componente nel cda, ci sarà anche il Ministero dell’Istruzione e poi ovviamente la parte governativa per tutto quello che riguarda anche le linee guida”, ha concluso Valente.

Fonte: Rai Sport