Schillaci, l’eroe di Italia 90 compie 54 anni

0
269

Quando si legge “Italia 90”, viene subito alla mente il nome di Toto Schillacci.

L’eroe del mondiale giocato in casa dalla nazionale italiana, dopo un’indimenticabile stagione vissuta con la Juventus.

Totò Schillaci oggi compie 54 anni ma di vite ne ha vissute tante.

Dal Cep di Palermo, quartiere povero dove si fece notare da giovanissimo come centrattacco dell’Amat, al volto simbolo di Italia 90.

Mondiale che Totò ricorda con alcune dichiarazioni: “Qualcuno, da lassù, ha deciso che Totò Schillaci dovesse diventare l’eroe di Italia ’90.” dice Totò.

“Peccato che poi si sia distratto durante la semifinale con l’Argentina. Una disdetta: abbiamo preso solo un goal in quell’edizione dei Mondiali, e quel gol ci ha condannati” conclude Schillaci, riferendosi alla delusione ai rigori contro Maradona in semifinale.

Fu lui a chiedere a Vicini di non tirare dal dischetto: “dopo ho passato due ore dentro lo spogliatoio a fumare, non ho trattenuto le lacrime. E’ stato un sogno che ci è scivolato dalle mani”.
Nei club invece, dal Messina il salto grande fino alla Juve dove diventa Totò-gol.

Poi litiga con la società (“non mi perdonarono che avevo lasciato mia moglie”) e l’avventura incolore all’Inter.

Da lì in Giappone per concludere la carriera, dove la sua immagine viene quasi idolatrata.

Con i soldi guadagnati in Giappone Totò torna poi in Italia, e nella sua Palermo apre un centro sportivo, comprensivo di campi di calcio in erba sintetica e gestisce dal 2000 la “Scuola calcio Louis Ribolla”.

Il personaggio Totò Schillaci, anche con l’obiettivo dichiarato di voler lavorare in tv, è tornato alla ribalta grazie alla sua partecipazione alla trasmissione di Simona Ventura, “L’isola dei famosi” e ad apparizioni in fiction. Ma per tutti rimarrà sempre Totò-gol , quello delle Notti Magiche.

Fonte: VSport