Gattuso: “assurdo giocare alle 12.30”

0
257

Gattuso stavolta ha proprio ragione.

È assurdo giocare alle 18.55 il giovedì e poi fare l’anticipo della domenica”.

Sono queste le parole con cui “Ringhio” apre la conferenza stampa ai microfoni di Milan Tv.

“Non voglio fare polemica ma è una decisione che non capisco”. Gennaro Gattuso si lamenta, del calendario di Serie A e delle distorsioni in esso contenute.

Il tecnico rossonero contesta apertamente la decisione di far giocare la gara dei rossoneri (impegnati appena giovedì sera in Europa League), all’ora di pranzo di domenica.

“Contro il Parma – prosegue Gattuso – ci sarà da battagliare, loro sono forti e hanno dei missili in attacco quando ribaltano l’azione. Se giochiamo come contro il Dudelange non basterà, servono più energie e la loro classifica parla chiaro”.
Nel recente passato era stato Sarri a lamentarsi del calendario di serie A, ritenendo che esso penalizzasse il suo Napoli negli impegni in Champions League.

Intanto il secondo portiere Reina carica il Pipita:

“Gonzalo ha qualche problema alla schiena da curare meglio – dice il portiere spagnolo a Sky Sport – quando dimostrerà di essere pienamente in forma, con quella fame che vedo ogni giorno in allenamento, non ci sarà spazio per nessun dubbio e mettere a tacere la gente che parla male di lui. Higuain è uno dei centravanti migliori al mondo, non solo in Italia. Ora tocca a lui dimostrarlo in campo per avvicinarci ai nostri obiettivi”.

Reina ammette che Higuain “Ha qualche problemino alla schiena da curare, è uno degli attaccanti più forti al mondo, non solo in Italia. Ci darà una mano per centrare gli obiettivi di squadra”.

Lo staff medico a quanto si apprende approfitterà dell’ulteriore giornata di squalifica per riabilitare totalmente l’argentino.

Il Pipita, è in cerca di riscatto dopo la squalifica per due giornate, tuttavia è rimasto a secco pur in una partita, quella di Europa League, con cinque gol segnati da parte del Milan.