Ibra: “Ero felice, Galliani mi tradì”

0
125

L’attaccante svedese ha da qualche settimana lanciato la nuova autobiografia “Io sono il calcio”, pubblicata da Rizzoli.

Il grande giocatore, che attualmente gioca nei Los Angeles Galaxy, nel libro racconta i suoi successi sportivi, ed è inevitabile che si tocchi l’argomento Milan.

Diversi sono gli avvincenti episodi che riguardano la sua carriera sportiva.

Come ad esempio, sei anni fa, la sua cessione al PSG. Il giocatore racconta di essere stato ceduto al club francese, da parte dell’allora Presidente Galliani, senza neppure essere stato messo al corrente della trattativa.

Ibra racconta di come avesse ricevuto rassicurazioni da Galliani circa la cessione. Galliani invece avrebbe abbandonato l’attaccante svedese, visto che poi il giocatore fu effettivamente ceduto, causando ad Ibra molta amarezza.

Zlatan nel libro racconta l’episodio così:

“Galliani mi disse ‘Non hai niente di cui preoccuparti Ibra, non ti cederemo’. Alcune settimane dopo mi trovavo a Vaxholm, dove avevamo una casa vacanze. Ero appena tornato da un’uscita sulla moto d’acqua e cosa vedo sul display del telefonino? Cinque chiamate senza risposta di Mino. Gli avevo fatto giurare di non chiamarmi durante le ferie, quindi capii che qualcosa bolliva in pentola. ‘Dobbiamo parlare’, mi disse. […] ‘Ti chiamerà Leonardo’. ‘E chi sarebbe Leonardo?’, pensai. Poi collegai. Leonardo, il direttore sportivo del Psg. ‘Ascolta, non voglio parlarci. Tanto non vado da nessuna parte, me l’ha confermato Galliani, non vogliono vendermi’. Allora Mino aggiunse in tono secco: ‘Già, vedi, in realtà ti hanno già venduto’.

Il resto è noto. Ma ancora molti sono i capitoli su Ibra da leggere.

Fonte: gazzetta.it

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.