Juventus e la piaga delle nazionali

0
111

Come oramai accade da anni, la sosta per le nazionali di calcio continua ad essere un incubo per gli allenatori.

E qualche giorno dopo i ritiri delle nazionali i mister dei club si ritrovano ad aggiornare la conta degli infortunati.

A pagare, ad oggi, il dazio maggiore è come spesso succede la Juventus di Massimilano Allegri che dopo aver perso Federico Bernardeschi,( peraltro uno degli uomini più in forma dei bianconeri) che ha dovuto lasciare anzitempo l’altro giorno il ritiro dell’ Italia per un problema muscolare.

Ora la la lista dei calciatori indisponibili si allunga:

A preoccupare infatti sono anche le condizioni fisiche del bosniaco Pjanic uscito malconcio, dal match di Nations League contro l’ Austria.

La situazione del reparto nevralgico della Juventus, già martoriato dagli infortuni in questo avvio di stagione, si complica quindi ulteriormente.

Entrambi i calciatori, già rientrati a Torino, con molta probabilità saranno costretti a saltare la gara di campionato contro la Spal.

Miralem Pjanic è stato sostituito al minuto 87 durante la partita contro l’Austria a causa di un problema muscolare.

Si tratta di un leggero affaticamento che gli impedirà, di fatto di partecipare all’amichevole contro la Spagna di Luis Enrique.

Il centrocampista bianconero rientrerà già da subito a Torino, dove sarà sottoposto a più specifici accertamenti per valutare l’entità dell’infortunio.

Dopo aver perso Bernardeschi (problema agli adduttori), Allegri con ogni probabilità dovrà rinunciare per la trasferta contro la Spal, anche al bosniaco. E alla lista si aggiunge anche Khedhira

È oramai una vera e propria emergenza a centrocampo quella che si trova ad affrontare Massimilano Allegri. Assenti quindi: oltre Pjanic, Emre Can Bernardeschi e khedira.

Da valutare, invece, la presenza del bosniaco per la gara di Champions League contro il Valencia.

Come riporta Libero quotidiano stamane: “non il modo migliore dunque per cominciare l’ impegnativo tour de force di fine anno (Valencia e Young Boys in Champions, i big match con Inter e Roma, le trasferte di Firenze e Bergamo e il derby con il Torino in campionato)”.

Il quotidiano sottolinea che “L’ attuale capolista non è però l’ unica squadra di A a ricevere “brutte notizie” in queste ultime ore: oltre al milanista Romagnoli (contrattura muscolare), alla lista delle “vittime” della sosta per le nazionali si iscrivono anche il romanista Manolas (distorsione alla caviglia destra) e il viola Pezzella”