Juventus, Allegri: “al top a marzo”

0
206

Allegri in questo periodo di pausa, dovuta alla sosta del campionato per la partita della nazionale italiana di calcio ha avuto modo di tracciare un primo bilancio di questa prima parte di stagione.

“Stiamo bene, siamo in testa al campionato – ha detto l’allenatore in un’intervista a Juventus tv – ma queste 9 partite che ci attendono da qui alla fine dell’anno saranno contro squadre difficili da affrontare”.

Una condizione di forma, quella della Vecchia Signora, a dir poco incredibile, macchiata solo dalla sconfitta interna in Champions League contro lo United di Mourinho.

“Dovremo prepararci al meglio, con la serenità con cui abbiamo giocato finora. È una stagione importante e dobbiamo creare i presupposti per arrivare a marzo nelle migliori condizioni per centrare tutti gli obiettivi”.

“In questi anni abbiamo cambiato diversi giocatori e questa è una linea societaria molto importante perché dà nuove motivazioni – ha detto Allegri -. La qualità è cresciuta sempre anno dopo anno e questo è fondamentale per rimanere a grandi livelli in Italia e in Europa. È un merito della società, che sta lavorando bene e sta programmando un futuro importante”

Ieri tra l’altro sono scesi in campo per la seduta di allenamento Perin, Pinsoglio, Barzagli, Cuadrado, Khedira, Ronaldo e Spinazzola che hanno affrontato prima una serie di ripetute e poi alcuni esercizi di tecnica.

Al gruppo si aggregherà venerdì anche Mandzukic.

Era presente anche Bernardeschi che si è sottoposto ad alcune cure dopo il problema muscolare accusato in Nazionale.