Inter: Marotta pronto a soffiare alla Juve i migliori talenti europei

0
458

Il dirigente dell’Inter Antonello ha rilasciato ieri alcune dichiarazioni in merito ai sempre più insistenti rumors che danno oramai per imminente l’arrivo di Beppe Marotta all’Inter.

Ecco le parole rilasciate dal dirigente nerazzurro e riportate stamane dal Il Sole 24ore: “Beppe Marotta è un grande manager, ma in questa fase bisogna sempre aspettare. Come in tutti i business, finche’ non c’è la firma non si può dire che le cose siano fatte”.

“Come abbiamo sempre detto, il nostro progetto è quello di crescere, e chiunque possa dare un contributo per aiutare a raggiungere gli obiettivi che ci siamo posti è il benvenuto”, ha aggiunto Antonello.

Beppe Marotta sarebbe già al lavoro per portare via alcuni nomi di top player dal taccuino di Paratici ed aprire ufficialmente la sfida alla Juventus già a partire dalla finestra di mercato di gennaio.

L’ex amministratore delegato dei bianconeri verrà annunciato con ogni probabilità dopo il rientro del presidente Steven Zhang da Nanchino, a fine novembre, ed è pronto a firmare un contratto da 3 milioni a stagione, bonus inclusi.

Tra gli obbiettivi di Marotta c’è il centrocampista bresciano Tonali, considerato il nuovo Andrea Pirlo su cui la Juventus ha puntato i radar da oltre un’anno. Ora l’Inter con Marotta e i suoi contatti è pronta ad inserirsi pesantemente.

Gli altri due colpi di mercato che la società nerazzurra segue con attenzione e che grazie a Beppe Marotta proverà a soffiare alla Juventus sono Anthony Martial e Federico Chiesa: il giovane talento del Manchester United non ha ancora rinnovato con la squadra allenata da Jose Mourinho e a giugno si svincolerà a parametro zero; l’attaccante viola invece già qualche mese fa era stato accostato ai bianconeri ed ora Marotta proverà lo sgarbo nei confronti del suo ex collaboratore Fabio Paratici.

Sicuramente uno dei vantaggi che avrà l’Inter da gennaio grazie all’arrivo dell’ex direttore generale della Juventus, è che quest’ultimo cercherà di trasmettere i segreti, il know how della società di corso Galileo Ferraris.