Questo è giornalismo?

0
48

È ora di dire basta a questo giornalismo che con la pubblicazione un’indagine, pensa di emettere anche una sentenza! Giornalismo portatore di una verità inconfutabile che si compiace di se se stesso.

E’ quanto sta accadendo in questi giorni con la propaganda mediatica circa la presentazione della puntata di Report sui rapporti tra tutta dirigenza della Juve e la criminalità organizzata.

A noi pare che di inconfutabile  ci sia solo la ricerca spasmodica dello spettatore, al diaspora di tutto di tutti.

Il giornalista Sigfrido Ranucci parlando ad una trasmissione radiofonica circa la puntata di Report che andrà in onda questa sera su Rai Tre e dice: “Nonostante siamo abituati a vedere del fango questa cosa ci ha impressionati. Il calcio è malato e non riesce a uscire fuori da questo connubio. La puntata di Report ci sarà il 22 ottobre, e racconteremo il misterioso suicidio di Raffaello Bucci, anello di congiunzione tra società e tifosi, poiché pensava di essere anche lui sotto indagine. Nelle ore precedenti al suicidio ci sono state dinamiche impressionanti, che abbiamo raccolto tramite testimonianze. Mostreremo documenti e intercettazioni che riguardano i dirigenti della Juventus. La puntata sull’inchiesta “Alto Piemonte” farà un po’ di rumore anche a livello internazionale, anche perché non è coinvolto soltanto Marotta, ma tutta la dirigenza della Juventus, è un vero e proprio mostro vedendo il materiale, è qualcosa di impressionante”.

Vi sembra questa la dichiarazione di un giornalista che indaga, osserva e analizza con distacco e oggettività? A voi la risposta.