Presunta combine in Champions League: parla l’Avv. del Napoli

0
69

Dopo lo scandalo sulla presunta combine della partita di Champions League, tra il PSG e la Stella Rossa (del medesimo girone del Napoli), la società partenopea e suoi tifosi sono in ansia  e si interrogano su quali potranno essere le conseguenze a cui possono andare incontro le due squadre coinvolte.

A tal proposito ha parlato l’avvocato del Napoli Mattia Grassani intervistato per il quotidiano “Il Mattino”: “La Stella Rossa rischia l’esclusione”.

Intanto l’unica cosa certa in questo momento è che la UEFA ha aperto un’inchiesta in seguito alla scoperta che un dirigente della squadra serba avrebbe puntato 5 milioni di euro scommettendo sulla sconfitta con 5 reti di scarto della Stella Rossa (la partita è poi terminata 6-1). “I parigini rischiano poco”, spiega l’avvocato. . “I serbi invece rischiano l’impossibile”.

Prosegue poi l’avvocato “come minimo ci sarà l’esclusione dalla competizione”.

Certamente se i fatti dovessero venire accertati in ogni caso si rischierebbe di vedere falsato il girone per i risvolti che potrebbe avere la differenza reti a favore dell’una (Napoli) o dell’altra squadra (PSG) a seconda che venisse per esempio confermato il risultato o meno.

Fonte: il Mattino