Ranucci a Report (Rai tre) parla di “sistema Juve”

0
275

L’inchiesta Alto Piemonte, scattata qualche anno fa in merito ai rapporti tra tifoseria bianconera e ‘ndrangheta,il misterioso suicidio del capo ultra Raffaello Bucci, i legami tra dirigenza juventina e soggetti legati alla criminalità calabrese e gli affari trasversali fatti con i biglietti dello Stadium.

Saranno questi i temi che verranno trattati nella prossima puntata di Report, che andrà in onda il 22 ottobre, alle 21,15 su Rai Tre.

Ecco uno stralcio dell’intervista rilasciata al quotidiano dei tifosi “IL ROMANISTA” dal conduttore di Report Sigfrido Ranucci -tifoso romanista- alla domanda di cosa c’entra la Juve in tutta la vicenda?
«Vi posso assicurare che da questa storia emerge un quadro impressionante di rapporti della dirigenza con i tifosi, un connubio spaventoso tra la società e una parte di supporters bianconeri. La vittima di questa storia è il calcio. Sono vittime anche i tifosi per bene. Non si tratta di un’inchiesta contro il calcio ma di un atto d’amore per questo fantastico sport e per i tifosi per bene. Quello che emergerà è un problema etico della gestione del calcio al di là dell’aspetto giudiziario. Fa impressione il quadro complessivo che riguarda una società come la Juventus. Quanto andrà in onda il 22 ottobre potrebbe interessare la giustizia sportiva».

Bisogna precisare però che il processo Alto Piemonte ha già superato il secondo grado di giudizio e si attende solamente la Cassazione, e NESSUN DIPENDENTE O DIRIGENTE JUVE RISULTA ANCHE SOLO INDAGATO.

Fonte: Il romanista.eu