Tabarez: lezione di umiltà

0
52

Maestro di calcio e di… umiltà.
Oscar Tabarez ha detto no. Il ct della nazionale uruguayana ha infatti detto no alla costruzione di una statua in suo onore, nel centro di Montevideo.

Il maestro uruguaiano,  pur felice della proposta ha con il suo classico stile garbato ed elegante, rifiutato appunto, così come riportato dal quotidiano Olè: “Nonostante Tabárez sia molto grato a tutti per l’idea, non accetterà un tributo che implica la rottura con lo spirito di unità e di comunione che la squadra nazionale cerca di generare e di incoraggiare“.

Unico allenatore ad aver guidato la stessa Nazionale in quattro edizioni differenti dei Mondiali (1990, 2010, 2014, 2018), ha collezionato con la nazionale uruguaiana 185 presenze ed a seguito del fresco rinnovo contrattuale con la ‘Celeste’ sino al 2022, Tabarez è pronto a battere nuovi record, ma senza tributi speciali.