Calcio, Dl Salvini: il messaggio della politica al mondo del calcio

0
78

Interessante articolo pubblicato sul “Fatto quotidiano” che analizza in maniera più approfondita la parte del testo del Dl Salvini in merito ai soldi dei diritti tv legati alla certificazione dei bilanci. Il quotidiano diretto dal Dr Travaglio precisa le parole pronunciate  dal sottosegretario alla presidenza del consiglio Giancarlo Giorgetti: “Il calcio ogni estate offre uno spettacolo indecoroso: se non è in grado di normarsi da solo, ci penserà il legislatore”.

Al momento precisa il quotidiano si tratta di una norma più dimostrativa che effettiva: non certo una rivoluzione, visto che sostanzialmente questi controlli esistevano già. Ma comunque i primi passi sono stati compiuti.

Poi, sempre nel provvedimento, potrebbero esserci anche novità in materia di giustizia sportiva, in attesa di un pacchetto più corposo dedicato allo sport atteso nei prossimi mesi.

UN CAMBIAMENTO IMPORTANTE, VA SOTTOLINEATO, E NON E’ DI POCO CONTO: l’esito positivo del controllo viene legato ai diritti tv, argomento a cui i club sono particolarmente sensibili, visto che il mondo del calcio italiano vive di questi danari.

Il Fatto Quotidiano mette l’accento anche sulla “qualità” del controllore: “prima un revisore qualsiasi iscritto all’albo, ora solo quelli sottoposti alla vigilanza della Consob“.

E’ questo è appunto il messaggio forte della politica al mondo del pallone!

Fonte: Il Fatto quotidiano