Monza: Silvio Berlusconi pronto al closing: venerdì la cessione

0
71

Venerdì 28 settembre Silvio Berlusconi diventerà ufficialmente proprietario del Monza Calcio con il 95% delle quote del club che milita in Serie C, il restante 5% invece rimarrà alla famiglia Colombo, attuale proprietaria della società.
È praticamente quasi tutto ufficiale e a anticipare la notizia è stata SportMediaset. Le firme ci saranno nella mattinata venerdì mentre la conferenza stampa di presentazione — sempre come anticipato dalla testata del gruppo Fininvest — è stata fissata alle 13: Galliani e Berlusconi presenteranno il loro progetto poche ore prima dell’82esimo compleanno dell’ex presidente del Milan.

L’atto notarile di venerdì, quello che porterà alle firma sui contratti e successivamente al’’ufficialità dell’operazione, sancirà per Silvio Berlusconi il ritorno nel mondo del calcio dopo aver ceduto nell’aprile del 2017 il Milan a Yonghong Li. Subito dopo il closing è stata fissata una conferenza stampa (nella sede di Assolombarda) in cui verranno spiegati i dettagli dell’operazione da parte di Silvio Berlusconi e Adriano Galliani – che lo affiancherà in questa nuova avventura –.Verranno inoltre esplicitate le linee guida del progetto di rilancio per il Monza.

L’ex amministratore delegato del Milan avrà nel Monza lo stesso ruolo ricoperto in rossonero, scrivendo così un nuovo capitolo della storica collaborazione con Silvio Berlusconi.

La volontà di comprare il Monza da parte di Berlusconi è stata dettata da una “Astinenza da calcio”, così aveva spiegato nei giorni scorsi appunto Galliani dopo più di un anno dalla cessione del club rossonero.

L’idea di ripartire dai campi di calcio sarebbe nata qualche mese fa e il Monza era la sola squadra da cui poteva ripartire Berlusconi. L’ex presidente del consiglio, infatti, vive ad Arcore: a pochissimi chilometri dal Brianteo. Non solo: Galliani aveva iniziato la sua carriera calcistica proprio nel club biancorosso.

Fonte: Sky sport