spot_img
spot_img
sabato, Febbraio 24, 2024

Calcio: il decreto Salvini non contiene novità

Fuorigioco! Secondo quanto riporta Il Sole 24 ore in realtà si tratta di una norma di indirizzo che non ha alcun effetto innovativo.
Nel cosiddetto “decreto Salvini” su sicurezza e immigrazione è stata inserita infatti una norma in base alla quale i diritti tv andranno solo ai club dei campionati di calcio di A e B con bilanci approvati, certificati e con la vigilanza Consob. A partire dalla prossima stagione, potranno accedere «alla ripartizione della quota dei diritti audiovisivi.
Sottolinea ancora il quotidiano economico: già da tempo infatti i bilanci delle società di calcio di Serie A (a cui va il 90% del ricavato della vendita dei diritti tv del massimo campionato) e di quelle della Serie B (a cui vanno, oltre che i diritti tv propri, il 6% dei diritti della Serie A nell’ambito della mutualità tra categorie) sono certificati.

Fonte: Il sole 24 ore

- Advertisement -