Andrea Agnelli: sarà Juve mondiale

0
21

L’ingaggio di Cristiano Ronaldo da parte della Juve ha tracciato un nuovo percorso sportivo che ha come strategia quello di portare la Juventus sul tetto del mondo. Andrea Agnelli lo spiega in un’intervista al Financial Times. «L’acquisto di CR7 per la prima volta ha avuto un risvolto tecnico e uno commerciale», chiarisce il presidente.

Si percepiva oramai da due anni che il club era ad un passo da quelli più quotati sia a livello commerciale che economico: Real Madrid, Barcellona, Manchester United e Bayern Monaco. Una strettissima cerchia che grazie alla risonanza globale del proprio nome alimenta il fatturato. Ora Andrea Agnelli sa bene che non si può più tornare indietro e lo si capisce chiaramente delle parole pronunciate ieri al Financial Times: “Programmeremo uno alla volta i passi che ci porteranno a essere i numeri uno al mondo», ha spiegato il presidente, chiarendo quindi che l’obiettivo finale è quello: riportare la Juventus al di sopra di tutti. Obbiettivo non più virtuale.

Sotto il profilo commerciale ora la Juventus gode di una posizione di forza e lo si capisce dall’approccio contrattuale con il quale per esempio, la dirigenza si appresta a rinegoziare il contratto con Adidas e, molto probabilmente, lo farà anche con Jeep.

Come analizza il quotidiano sportivo Tuttosport, il valore della maglia, sovraesposta sui social grazie all’effetto Cristiano, potrebbe triplicare e questo consentirà non solo di ammortizzare i costi del portoghese, ma anche di acquistare altri campioni di quel livello. Quali? Agnelli dice: «Dobbiamo metterci nelle condizioni di prendere il prossimo Cristiano Ronaldo, ma questa volta di prenderlo a 25 anni».  Mbappé,  Pogba,  Kane,  Milinkovic-Savic. Sarà uno di loro?

Fonte: Tuttosport

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.