Joao Cancelo: è cominciata la scalata

0
130

Joao Cancelo! mostruoso! Non passerà sicuramente molto tempo prima di poterlo considerare  il terzino destro più forte del mondo. A tratti straripante, sia sulla fascia destra che su quella sinistra quando Allegri lo ha spostato dopo l’uscita di Alex Sandro.

Contro il Sassuolo il giovane portoghese ha mostrato qualità eccezionali in fase offensiva che oramai non sono una novità: tecnica degna di un esterno d’attacco, velocità che gli permette di superare di slancio gli avversari o di lasciarli sul posto in dribbling. Ma come scrive il quotidiano Tuttosport, “E’ nella fase difensiva, finora il suo punto debole, che il ventiquattrenne che la Juventus ha acquistato per 40 milioni dal Valencia (che mercoledì sfiderà al Mestalla) ieri ha fatto vedere ottime cose: diagonali sempre puntuali, come al 4’ quando ha anticipato Djuricic su un cross basso da destra di Lirola, e tempismo e decisione perfetti negli uno contro uno, testimoniati dai 6 palloni recuperati (solo Benatia con 7 ha fatto meglio).Proprio dopo aver recuperato uno di quei palloni, però, è arrivata una delle sbandate che deve eliminare, figlia della troppa confidenza nei suoi mezzi eccezionali. Perché il modo in cui aveva tolto il pallone a Djuricic al 39’ minuto qualche metro fuori dall’area di rigore bianconera, liberandosi poi in dribbling dell’attaccante del Sassuolo, era stato davvero eccezionale. Poi però si è disinteressato del serbo, che lo ha trattenuto per la maglia e infilandogli il piede fra le gambe ha indirizzato il pallone verso l’area bianconera, dove Duncan ha spedito il pallone all’incrocio. Il gioco era già fermo perché l’arbitro aveva fischiato giustamente la trattenuta di Djuricic, ma il pericoloso eccesso di confidenza resta: se il neroverde fosse riuscito a intervenire solo con il piede la Juventus avrebbe rischiato di finire il primo tempo in svantaggio”.

Non a caso, qualche mese fa Riccardo Trevisani, giornalista di Sky Sport, aveva parlato di Joao Cancelo, allorquando il terzino non fu riscattato dall’Inter e finì nel mirino della Juve: “Aggiustato un po’ mentalmente, e non è facile perché dal punto di vista dell’affidabilità mentale non è il massimo come invece in tutto il resto lo è, Cancelo lo pagherei tanto. Non ci sono molti terzini destri al mondo più forti di Cancelo. Anzi, ti direi che al netto della testa non ce n’è nessuno al mondo di terzino più forte. Ma la testa è pur sempre un fattore, la testa sposta nello sport. Cancelo spinge troppo? Marcelo quanto spinge? Ecco, ha vinto 4 Champions negli ultimi 5 anni. Con i terzini che spingono si gioca meglio a calcio, si vincono le partite e non si perdono. Le Champions le hanno vinte Jordi Alba, Marcelo, Dani Alves, questi terzini qui. Non la vinci con Lichtsteiner”

Fonte: Tuttosport